Chi siamo

La Caritas Italiana è nata nel 1971, per volere di Paolo VI, nello spirito del rinnovamento avviato dal Concilio Vaticano II. Si costituisce come organismo pastorale della Conferenza Episcopale Italiana per la promozione della carità. Ha lo scopo cioè di promuovere «la testimonianza della carità nella comunità ecclesiale italiana, in forme consone ai tempi e ai bisogni, in vista dello sviluppo integrale dell’uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica» (art.1 dello Statuto).

 La Caritas Interparrocchiale saviglianese nasce nel 2012 dopo alcuni incontri con i rappresentanti della Caritas Diocesana, in piena sintonia con la pastorale sostenuta dai tre parroci e in seguito alla preparazione di un gruppo di volontari per l’apertura di un centro d’ascolto operativo nell’accoglienza delle persone e nel monitorare sul territorio i bisogni reali di chi necessita di azioni di solidarietà e di aiuto.

Le linee di fondo che hanno dato avvio alla nascita della Caritas Interparrocchiale possono essere sintetizzate nelle “cinque A”:

  • Accogliere
  • Ascoltare
  • Accompagnare
  • Aiutare
  • Animare

L’ascolto, il lavoro in equipe e la collaborazione con altri enti e associazioni che già da tempo si occupavano di povertà, quali ad esempio La Conferenza della San Vincenzo cittadina, l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Savigliano, la consulta comunale della Solidarietà… hanno permesso di definire alcune linee operative e progetti dando forma ad interventi mirati.

Attualmente i volontari che si occupano dei vari progetti di intervento sono una cinquantina.